Vea, nome d’arte per Valeria Angelotti, si definisce “una madre di canzoni”. Vive a Torino e scrive canzoni da quando andava all’asilo. Tagliente, ironica, poetica e drammatica, sceglie le parole con cura per raccontare le sfumature della vita. Il suo stile non si addice alle definizioni di genere e fa della voce il suo punto forte.
Nel 2018, ha autoprodotto un EP, chiamandolo “Posto Fisso” dopo essersi licenziata che, fino ad oggi, le ha permesso di suonare molto, girando l’ Italia. Negli anni ha ricevuto diversi riconoscimenti, l’ ultimo in piena pandemia da Covid19: il 28 Maggio 2020, Teresa
De Sio la premia in videoconferenza con il secondo posto nella categoria “Testo Canzone” del premio InediTO -colline di Torino, grazie al testo del brano “Sei chi non sei”.
Esce il 30 ottobre 2020 col singolo “Le quattro mura di turno” per l’etichetta Metatron, secondo singolo estratto
dopo “Il cielo di Cola Pesce”, dall’album di prossima uscita “Sei chi non sei”.

Comments are closed.